/ Sanità

Che tempo fa

Cerca nel web

Sanità | 29 ottobre 2020, 15:17

Rivoli, l'esercito monta due tendoni davanti all'ospedale: serviranno per dividere i malati Covid dagli altri

Avranno la funzione di pre-triage e sala d'aspetto per alleggerire il lavoro dei sanitari. La stessa cosa verrà fatta nei prossimi giorni anche in altri presidi ospedalieri del Piemonte. La presenza dei militari una garanzia di sicurezza e rispetto delle regole

Rivoli, l'esercito monta due tendoni davanti all'ospedale: serviranno per dividere i malati Covid dagli altri

Davanti all'ospedale arrivano i tendoni. E i militari. Accade a Rivoli, ma presto succederà in ogni presidio ospedaliero del Piemonte.

La richiesta era arrivata direttamente dalla Regione, così questa mattina i militari dell'esercito, in particolare gli Alpini della Taurinense, si sono presentati davanti all'ospedale di Rivoli per allestire i nuovi spazi. Si tratta di due grandi tendoni, simili a quelli predisposti la scorsa primavera, ma più grandi (sono lunghi 12 metri) e collegati tra loro. Sono stati sistemati davanti all'ingresso del Pronto Soccorso.

Serviranno ad alleggerire il lavoro dei sanitari e ha diminuire la pressione sul Pronto Soccorso stesso. "La prima tenda - spiegano dall'Asl To3 - sarà adibita fin da subito come pre-triage, un po' come era successo durante la prima ondata del Covid. Servirà cioè a facilitare le procedura di accesso in ospedale delle persone, sia che arrivino in ambulanza sia per proprio conto, indirizzandole verso il percorso dedicato ai pazienti Covid o verso quello per i pazienti non Covid".

I casi sospetti saranno indirizzati al secondo tendone, che è collegato al primo, e lì si sottoporranno ai test rapidi per verificare se siano o meno positivi. La tenda avrà dunque il ruolo di sala d'attesa dove i pazienti aspetteranno l'esito del tampone. La presenza dei militari servirà per garantire la sicurezza di tutti e il rispetto delle regole.

Allestimenti analoghi a quello di Rivoli sono già programmati in altri ospedale del Piemonte. A Torino è in programma, entro stasera, l'allestimento del tendone al San Giovanni Bosco, mentre domani mattina toccherà al San Luigi di Orbassano. Sono invece ancora in corso i sopralluoghi esplorativi presso l'ospedale di Chivasso, mentre sono fermi alla fase di valutazione i sopralluoghi presso il Maria Vittoria e il Martini di Torino.

Daniele Angi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium