/ Politica

Che tempo fa

Cerca nel web

Politica | 06 aprile 2021, 18:44

Dalla Regione novecentomila euro in tre anni al comparto radiotelevisivo locale

Approvato l'emendamento al bilancio proposto dal consigliere Ruzzola (FI). Le Opposizioni si prendono il merito: "Votato grazie a noi"

Dalla Regione novecentomila euro in tre anni al comparto radiotelevisivo locale

Trecentomila euro annui per il triennio 2021-2023 a sostegno del comparto radiotelevisivo locale. È quanto prevede l’emendamento al bilancio presentato in Consiglio regionale dal capogruppo di Forza Italia Paolo Ruzzola e sottoscritto dai capigruppo di Lega e Fdi Alberto Preioni Paolo Bongioanni approvato ad amplissima maggioranza. La proposta emendativa, accolta per la Giunta dall’assessore al Bilancio Andrea Tronzano, fa parte degli oltre 500 emendamenti all’articolo 2 del provvedimento.

"L'emendamento è stato votato grazie all’impegno e all’intervento delle Opposizioni", hanno spiegato Raffaele Gallo (Pd), Sean Sacco (M5S), Francesca Frediani (Movimento 4 ottobre), Marco Grimaldi (Luv), Mario Giaccone (Lista Monviso), Silvio Magliano (Moderati). "La Giunta regionale, infatti, avrebbe voluto rinviare l’esame del tema a una Commissione specifica convocata in sede legislativa, ma ci siamo opposti e l’Assessore Tronzano ha accettato di votare l’emendamento della Maggioranza". "Soprattutto in momenti tanto delicati – hanno proseguito i presidenti – sono importanti azioni concrete e tempestive volte a sostenere l’informazione locale, a contrastare l’impoverimento del settore e a salvaguardare i livelli occupazionali. La nostra informazione deve essere difesa e tutelata".

Il firmatario Ruzzola ha parlato di "un poderoso intervento, un gesto di riguardo per un comparto che non solo movimenta centinaia di posti di lavoro, tra lavoratori diretti e indiretti, ma che garantisce anche la pluralità della comunicazione. Non assurgerà a nessuno che tenere vivo questo tessuto di emittenti storiche è l’unico modo per difendere anche un racconto delle tradizioni del nostro Piemonte e dei nostri Comuni".

Già nel 2020 abbiamo dato sostegno all’occupazione delle TV e dei giornali locali con 2milioni di euro. Non è mai mancata l’attenzione ad un settore che ha tanti occupati. La comunicazione sui fondi europei sarà la prossima sfida. Avremo bisogno di far conoscere a tutti le misure e i media locali saranno determinanti. Non possiamo lasciare nessuno indietro”, ha commentato L'assessore al Bilancio Tronzano.

"In sede di Conferenza dei capigruppo – aveva annunciato il presidente Stefano Allasia in apertura – si è convenuto di contingentare i tempi della discussione per esaminare e votare in tempi certi i 575 emendamenti che insistono sul provvedimento e i 36 atti di indirizzo a esso collegati".

La prima parte della seduta è stata dedicata all’illustrazione degli emendamenti all’articolo 2, presentati in grandissima parte dalla minoranza, in particolare dal gruppo Luv con il suo presidente Marco Grimaldi. La seconda parte al dibattito generale e alle votazioni.

Al momento gli emendamenti votati sono una ventina. La prossima seduta dell’Assemblea è convocata per domani alle 9.30.

Daniele Angi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium