/ Sanità

Che tempo fa

Cerca nel web

Sanità | 18 giugno 2021, 18:02

Il ministro Gelmini a Torino: “Mascherine? Speriamo di toglierle all’aperto, ma non abbiamo deciso” (VIDEO)

Il ministro agli affari regionali sulla variante Delta: “La monitoriamo, ma i vaccini hanno dimostrato di essere efficaci. Avanti con la campagna vaccinale”

Mariastella Gelmini e Alberto Cirio

"Il Governo non ha ancora deciso, ma ci auguriamo di toglierle il prima possibile”. Così il ministro agli affari regionali Mariastella Gelmini ha risposto alla domanda sulla volontà di togliere l’obbligo di utilizzare le mascherine all’aperto. “La nostra è una scelta di precauzione, ne discuteremo in Consiglio dei ministri. Anche noi non vediamo l’ora di lasciarci alle spalle l’utilizzo delle mascherine ma non è un liberi tutti” ha affermato il ministro.

Variante Delta, Gelmini: “La monitoriamo, ma vaccini efficaci”

Gelmini, in visita a Torino, ha incontrato la Giunta regionale, con cui ha affrontato diversi argomenti. In cima all’agenda, ovviamente, la lotta alla pandemia. Promosso il Piemonte sulla campagna vaccinale, gestita in maniera positiva fino a questo momento. All’estero però, la variante indiana (Delta) rischia di rallentare il programma di riaperture. Un’ipotesi non presa al momento in considerazione in Italia: “Certamente siamo attenti, con il sistema sanitario stiamo monitorando l’andamento e la presenza di questa variante nel nostro paese, anche se le notizie che abbiamo sono che i vaccini sono efficaci”.

Ed è proprio l’efficacia dei vaccini che ha spinto il ministro agli Affari regionali a ribadire l’importanza di procedere a passo spedito con le somministrazioni: “Siamo concentrati sulla campagna di vaccinazione, abbiamo scelto la strada delle riaperture graduali e in sicurezza che stanno dando i loro frutti. Il Paese ha risposto con grande senso di responsabilità. I dati oggi sono positivi, 40 milioni di italiani sono in zona bianca. La battaglia non è ancora vinta, ma ci avviciniamo a una situazione migliore” ha detto Gelmini.

Stato-Regioni, la questione autonomia

La gestione della pandemia ha poi riportato in auge il tema delle autonomie regionali: “L’emergenza ha portato a un ritorno forte dello Stato. La lotta alla pandemia è innanzitutto un compito dello Stato, ma il tema delle vaccinazioni è stato ben declinato quando c’è stato un ascolto dei vari livelli di Governo. Se l’esito sta andando in positivo, con 500.000 vaccinazioni al giorno, è perché c’è una leale collaborazione tra tutti gli Enti”.

Non ci sarà un ritorno al centralismo, quando la morsa della pandemia si allenterà dovremo riprendere il percorso riformista sull’autonomia, sul federalismo fiscale e sulla perequazione, cercando di evitare divisioni. Il Governo deve unire il Paese. Si può parlare di autonomia, dentro un sistema nazionale. Il percorso delle riforme deve andare avanti” ha proseguito Gelmini.

Politica, Gelmini: “Il centrodestra unito governa bene”

Per quanto riguarda le questioni politiche, il ministro ha poi lodato il buon governo del centrodestra: “L’alleanza di centrodestra convince, vince e governa bene. Capita in Piemonte e nelle 14 regioni in cui governiamo: penso oche la strada migliore sia quella di rafforzarla” è il messaggio lanciato in vista delle elezioni amministrative di ottobre.

Il centrodestra che immagino - ha poi concluso Gelmini - è coeso e unito. Il ruolo di Forza Italia, movimento moderato, liberale, riformista ed europeista è fondamentale e dà forza alla coalizione”.

Andrea Parisotto

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium