/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 31 agosto 2021, 09:33

Riso amaro, scatta la lotta al "nematode galligeno": dalla Regione un sostegno alle aziende

La dotazione complessiva del bando è di 210mila euro

Manciata di riso in una mano

Risorse finanziarie per combattere il nemico del riso in Piemonte

L’Assessorato all’Agricoltura della Regione Piemonte ha pubblicato il bando a sostegno delle piccole e medie imprese risicole piemontesi impegnate nella lotta al nematode galligeno del riso.

Il bando 2021, attivato ai sensi della legge regionale 63/78, ha una dotazione finanziaria complessiva di 210mila euro e prevede la concessione di contributi alle aziende agricole per le perdite di produzione causate dal parassita e per i costi sostenuti dovuti agli interventi fitosanitari di controllo, resi obbligatori dalla Regione per contrastare la diffusione del parassita.

Il finanziamento regionale assegnato al bando 2021 è stato calcolato sulla base delle spese sostenute dai risicoltori nella campagna 2020 e in relazione alla superficie colpita dal nematode galligeno, stimata dal Settore fitosanitario della Regione Piemonte intorno ai 103 ettari in totale.

Il bando, che scade il 17 settembre, è pubblicato sul sito della Regione.

Per l’assessore regionale all’Agricoltura e Cibo Marco Protopapa si tratta di un aiuto concreto agli agricoltori del Novarese, Vercellese e Biellese che sostengono spese aggiuntive per gli interventi di prevenzione dal parassita che continua a colpire le coltivazioni di riso. Un contributo per il quale si erano battuti anche il presidente leghista della commissione Ambiente, eletto nella provincia di Vercelli, e il consigliere del Carroccio di Novara che siede in commissione Agricoltura.

Un’azione in difesa di una delle grandi eccellenze piemontesi nel mondo che aveva anche ricevuto il plauso del consigliere della Lega eletto in provincia di Biella e membro dell’Ufficio di Presidenza di Palazzo Lascaris.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium