/ 

| 15 ottobre 2021, 12:18

Proteste No Green Pass, in 500 in piazza Castello: “Nessun lasciapassare per poter lavorare”

In piazza autisti, dipendenti comunali e lavoratori: “Accusiamo la politica di non sapere affrontare l’emergenza e di piegarsi alle esigenze delle lobby farmaceutiche”

Proteste No Green Pass, in 500 in piazza Castello: “Nessun lasciapassare per poter lavorare”

Autisti e controllori Gtt, dipendenti comunali, lavoratori di ogni tipo. Sono circa 500 le persone che questa mattina hanno manifestato in piazza Castello, nel giorno in cui è scattato l’obbligo di Green Pass sui luoghi di lavoro.

Striscione davanti allo schermo dei vaccini

Nessun lasciapassare per poter lavorare” lo striscione srotolato proprio davanti al maxischermo che riporta il conteggio dei vaccinati in Piemonte. Tante le persone presenti con cartelli riportanti slogan contro i vaccini e il Green Pass. Ad animare la protesta anche Ugo Mattei, candidato sindaco della lista Futura Beni Comuni.

Scioperi e proteste da parte dei sindacati

Secondo il portavoce dei manifestanti, Maurizio Berrini, attualmente il 20% dei dipendenti comunali non avrebbe il Green Pass. “Stiamo costituendo un comitato di dipendenti, faremo una sorta di diffida per ricordare al segretario quali sono i nostri diritti costituzionali”. Per Ciro Silvestri, sindacalista della Fisi che ha proclamato uno sciopero generale, la protesta non va etichettata come negazionista: “Non neghiamo l’esistenza della pandemia o la pericolosità del virus. Accusiamo la politica di non sapere affrontare l’emergenza e di piegarsi alle esigenze delle lobby farmaceutiche”.

Cirio: "Green Pass strumento di libertà"

Ferma la risposta del presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio: "Il Green Pass è uno strumento di libertà: se ieri abbiamo inaugurato il Salone del Libro e gli editori stanno facendo affari dopo due anni che sono fermi, è grazie alla certificazione verde e ai vaccini". Qualche disagio si è invece registrato in mattinata al Palazzo di Giustizia, con code per accedere al tribunale.

 

Lavoratori Gtt, martedì incontro con l'assessore Gabusi

"Il prefetto ci ha garantito che martedì ci sarà un incontro al quale parteciperà anche l'assessore Marco Gabusi". E quanto ha annunciato uno dei componenti della delegazione di lavoratori Gtt, l'azienda del trasporto pubblico locale, dopo l'incontro di stamani in Prefettura.

"Da parte nostra abbiamo ribadito che il Green pass non deve essere uno strumento di coercizione e di azzeramento dei salari. Non si capisce perché noi siamo costretti a esibire il certificato per poi viaggiare su bus stracolmi di passeggeri. È un controsenso".

Andrea Parisotto

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium