/ Cronaca

Cronaca | 28 dicembre 2021, 07:56

Venaria vieta i botti di Capodanno, Giulivi: "Rischio di danni fisici. Necessario tutelare anziani e animali"

Stop ai fuochi d'artificio dal 30 dicembre al 3 gennaio 2022

Stop ai botti dal 30 dicembre al 2 gennaio

Stop ai botti dal 30 dicembre al 2 gennaio

Venaria Reale vieta i botti di Capodanno. Il sindaco Fabio Giulivi ha infatti firmato un’ordinanza che, dal 30 dicembre al 3 gennaio 2022, vieta lo scoppio di petardi e fuochi d’artificio in città.

Rischio di danni fisici

I materiali esplodenti – spiega il primo cittadino – possono provocare danni fisici di rilevante entità sia per chi li maneggia, sia per chi ne venisse fortuitamente colpito. Spesso vengono modificati artigianalmente per aumentarne l’effetto col rischio di rimetterci quando va bene un dito quando va male una mano o un occhio”.

Necessario tutelare anziani e animali

Altro tema è la tutela della tranquillità dei residenti, soprattutto se anziani, e degli animali. “Il rumore – aggiunge in riferimento a questi ultimi- li spaventa, li porta a perdere il senso dell’orientamento aumentando il rischio di smarrimento”. “I cani o gatti – prosegue - purtroppo muoiono per lo spavento a causa di arresti cardiaci proprio provocati dalla paura”.

Giulivi: "Mi appello al senso di responsabilità individuale"

Da qui la decisione di vietare i botti a Capodanno, appellandosi principalmente “al senso di responsabilità individuale. “Senza la necessaria collaborazione della cittadinanza questa ordinanza rischia di risultare inutile perché non possiamo certamente avere agenti delle forze dell’ordine in contemporanea ovunque” conclude Giulivi.

Cinzia Gatti

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium