/ Politica

Politica | 15 gennaio 2022, 14:55

Peste suina, la Regione Piemonte scrive al governo: "Subito ristori"

Il presidente Cirio e l’assessore Protopapa: "Servono con urgenza aiuti economici per tutti i comparti danneggiati"

Peste suina, la Regione Piemonte scrive al governo: "Subito ristori"

La Regione Piemonte scrive al governo per chiedere ristori per tutti i comparti danneggiati dalla peste suina. Nelle scorse ore il presidente Alberto Cirio e l’assessore all’Agricoltura Marco Protopapa hanno infatti inviato una lettera al premier Mario Draghi e al ministro delle Politiche agricole Stefano Patuanelli.

"Ci rivolgiamo a voi - si legge nella lettera - al fine di segnalare la particolare situazione che ha colpito il Piemonte in seguito al rilevamento di alcuni casi di peste Suina africana PSA. Questa patologia rilevata in alcune carcasse di cinghiali ha imposto la funzione di provvedimenti sia regionali sia nazionali atti a bloccare la possibile espansione della malattia e la sua diffusione. Questi divieti comporteranno un notevole danno economico agli attori interessati, soprattutto alle centinaia di aziende agricole che operano e che già ora sono danneggiate dalla presenza della fauna selvatica che a causa del divieto di caccia tenderà ora certamente ad aumentare. Un danno economico che si estenderà alle aziende faunistico-venatorie, alle aziende agrituristico-venatorie e a tutte quelle attività economiche coinvolte. Chiediamo dunque che vengano previsti e messi in campo idonei strumenti di sostegno economico a questi attori del settore agricolo".

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium