/ Cultura

Cultura | 24 ottobre 2023, 15:34

Torna la Contemporary Cello Week: sei giorni di concerti con omaggi a Sergej Rachmaninov e Kaija Saariaho

Dal 25 al 31 ottobre appuntamenti tra Torino, Venaria e Guarene

Torna la Contemporary Cello Week: sei giorni di concerti con omaggi a Sergej Rachmaninov e Kaija Saariaho

Come ormai da tradizione, l’artweek torinese è anticipata da un appuntamento dedicato al violoncello contemporaneo. Torna la Contemporary Cello Week, che quest’anno costituisce il secondo episodio del XXII EstOvest Festival. Giunta alla terza edizione, la manifestazione dedicata al violoncello contemporaneo si è affermata in pochi anni come punto di riferimento internazionale per il settore, nata come «progetto nel progetto» di EstOvest. Il profondo legame di Torino con il violoncello, del resto, si incrocia con l’attitudine della città a lavorare sui linguaggi artistici del contemporaneo.

Il programma, fra omaggi, concerti, incontri e lezioni, si estenderà dal 25 al 31 ottobre fra Torino, Venaria e Guarene (Cn), attraverso iniziative che coinvolgono giovani violoncellisti e musicisti di spessore internazionale.

L’apertura è affidata a un progetto dalle molte sfaccettature, Mr Hui e la Musica dei tre continenti, il 25 ottobre alle ore 20.30 presso il Polo del ‘900 di Torino (Sala Novecento). L’appuntamento, in collaborazione con la Fondazione Istituto Piemontese A. Gramsci onlus, ha in programma brani che costituiscono un ponte culturale fra Oriente e Occidente.

Con l’occasione, insieme al direttore artistico di EstOvest Festival, Claudio Pasceri, interverrà, per la sua prima presentazione ufficiale, Tak Cheung Hui, compositore in residence di EstOvest Festival 2023. Giovane e affermato artista, Tak Cheung Hui è un esempio di come culture diverse, anche distanti, possano dare esiti di integrazione artistica straordinaria ed essere risorse creative insostituibili.

Il programma musicale, contrappuntato da interventi di carattere storico, va a scoprire la produzione musicale degli ultimi decenni dell’isola di Formosa, attuale Taiwan. Tak Cheung Hui, con un gruppo di raffinati musicisti provenienti dall’Estremo Oriente, proporrà sue pagine affiancandole tanto a quelle di autori più vicini alle tendenze della musica occidentale quanto a quelle di creatori “indipendenti”, dai percorsi artistici estranei alle mode dominanti.

Per info e programma: www.estovestfestival.it 

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A FEBBRAIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium