/ Viabilità e trasporti

Viabilità e trasporti | 19 gennaio 2024, 12:07

Da domani il treno per l'aeroporto, da Torino a Caselle in 30 minuti. Salvini: "Collegamento fondamentale e green" [FOTO e VIDEO]

Il ministro dei Trasporti al taglio del nastro: dal 20 gennaio previsti 58 collegamenti quotidiani

Matteo Salvini parla al microfono

Da domani in treno da Torino a Caselle in 30 minuti: al taglio del nastro anche il ministro Salvini

Da domani si potrà raggiungere via treno l'aeroporto di Caselle da Torino Porta Susa. Serviranno trenta minuti e un biglietto da 3 euro e 60 per raggiungere l'aeroporto dal capoluogo piemontese, con collegamenti anche diretti verso altre province, a partire da quella di Cuneo.

A tagliare ufficialmente il nastro della rinnovata Torino-Ceres il ministro dei Trasporti Matteo Salvini. "Oggi - ha sottolineato il leader del Carroccio - si raccoglie il frutto di anni di lavoro".

"Il collegamento aeroporto-città - ha proseguito Salvini - è assolutamente fondamentale. La tutela l'ambiente deve andare pari passo con il diritto degli uomini a vivere e lavorare". 

"Aeroporto e stazione - ha osservato Salvini - devono fare rima con sicurezza. Proprio in questi giorni Piantedosi sta predisponendo il Dispositivo Sicurezza, che prevede 50 militari in più sulle strade di Torino, di cui 20 in stazione: oggi inauguriamo qualcosa di bello, ecosostenibile e moderno". 

Cirio: "Servizio per le montagne" 

"La tua presenza - ha osservato il presidente della Regione Alberto Cirio, all'indirizzo di Salvini - è sempre accompagnata da momenti di concretezza: oggi noi apriamo una linea importante".

"È un momento storico - ha aggiunto il governatore - per la Regione ed il territorio perché crea un servizio per le nostre montagne".

E la riapertura di questa linea, ha osservato il governatore, "consegna a Torino la patente di città turistica vera, data dal collegamento diretto con l'aeroporto".

"Serve poi - ha proseguito il governatore - a migliorare la qualità dell'aria: diamo risposte alternative e concrete agli automobilisti". 

Lo Russo: "Treno mezzo più ecologico" 

"Oggi - ha osservato il sindaco Stefano Lo Russo - mettiamo la parola via ad un'infrastruttura che il territorio metropolitano attende da decenni".

"Siamo in un momento - ha aggiunto - in cui è necessario puntare sugli investimenti pubblici per le infrastrutture". 

"È un momento complesso - ha concluso il primo cittadino - caratterizzato da tante emergenze: è necessario dotare di infrastrutture che facciano diminuire l'inquinamento e sviluppino l'economia. Il treno è il mezzo più ecologico". 

Le fermate 

Da domani il treno permetterà ai viaggiatori di raggiungere l'aeroporto di Torino e di proseguire fino a Ciriè, con collegamenti ogni mezz'ora. Tra le stazioni torinesi di Lingotto, Porta Susa, Rebaudengo Fossata e Grosseto saranno 58 i collegamenti quotidiani, da lunedì a venerdì, andata e ritorno. Anche se in tanti hanno già notato come ci sia una fascia di "buco" durante il mattino, dalle 9,17 alle 11,47 (da Torino Lingotto) e da Ciriè (9,51 - 12,21). L'amministratore delegato di RFI ha però assicurato che entro tre mesi sarà coperto progressivamente questo vuoto nella fascia oraria mattutina. "Sarà coperta progressivamente con i treni la fascia oraria tra le 9,17 e le 11,47 in cui oggi non vengono effettuate corse per i problemi di manutenzione - assicura Gianpiero Strisciuglio, amministratore delegato di Rfi -. Abbiamo scelto la fascia oraria con meno impatto per il traffico dei pendolari. In questo periodo la mobilità è garantita dal servizio bus".

Il sabato, invece, il totale treni in entrambe le direzioni sale a 62 mentre, anche in considerazione della minore mobilità pendolare, saranno 36 i treni in circolazione la domenica e i festivi. Il servizio ferroviario sarà attivo dalle 5 del mattino alle 23. Il primo arrivo all’Aeroporto è alle 5.29, l'ultima partenza da Caselle Aeroporto alle 22.28.

230 mln di investimento 

Finanziata con oltre 230 milioni di euro, di cui 35 stanziati direttamente dalla Regione, lungo i 42 Km di binari sono anche stati eseguiti lavori di adeguamento. Sono state rese accessibili a tutti i passeggeri le nuove stazioni di Torino Aeroporto, Venaria Reale Rigola Stadio e Torino corsi Grosseto. 

Sotto le insegne Sfm4: da Bra, Alba e Fossano

Il servizio ferroviario verso Venaria Reale, l'aeroporto e Cirié sarà effettuato dalle linee sfm4 (proveniente da Alba e Bra) e dalla linea sfm7 (proveniente da Fossano).

Nelle stazioni di Torino Lingotto, Porta Susa e Rebaudengo sarà possibile l'interscambio tra i treni diretti all'Aeroporto e gli altri servizi (treni SFM, Regionali Veloci e Alta Velocità).

Cambia anche la Ciriè-Germagnano

Novità sono previste anche sulla sfmA Ciriè – Germagnano: i treni al giorno nei giorni feriali saranno 26, in entrambe le direzioni, 30 il sabato e 28 la domenica e festivi. Si tratta di un treno all'ora tutti i giorni.

Nei giorni feriali il servizio ferroviario sarà completato da un servizio bus che garantirà un collegamento ogni 30 minuti tra Ciriè e Germagnano e ogni ora tra Ciriè e Ceres. I collegamenti sono in coincidenza a Ciriè con i treni da e per Torino. Tutto ciò in via transitoria, nell’attesa che durante il 2024 i lavori di adeguamento e messa a norma della linea tra Cirie’ e Ceres consenta l’utilizzo esclusivo del treno.

Cinzia Gatti e Daniele Caponnetto

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium