/ Politica

Che tempo fa

Cerca nel web

Politica | 30 ottobre 2020, 15:34

Covid, Cirio: "Un nuovo lockdown? Dipende dalla capacità di tutti di rispettare le regole"

Il presidente della Regione su Raidue: "Il Piemonte vuole continuare a curare tutti"

Covid, Cirio: "Un nuovo lockdown? Dipende dalla capacità di tutti di rispettare le regole"

"Sono quattro giorni che in Piemonte la curva del contagio è piatta. La possibilità di un nuovo lockdown è proporzionale alla nostra capacità di rispettare le regole". Così il presidente della Regione Alberto Cirio ha parlato ai microfoni della trasmissione "Ore 14" di Raidue.

"Tutto dipende da come uno si comporta - ha spiegato il governatore -, dobbiamo limitare i contatti che non sono essenziali, dobbiamo indossare la mascherina e tenere le distanze dalle persone che non sono nostre conviventi".

"Vogliamo garantire un letto e un ricovero adeguato a tutte le persone che si ammalano", ha poi aggiunto Cirio. "Come nella prima fase del lockdown abbiamo curato tutti nonostante le difficoltà, vogliamo continuare a farlo".

In Piemonte ci sono 5.400 posti di cosiddetta bassa intensità. "Ma grazie al coinvolgimento dell'esercito abbiamo potenziato di altri 200 posti i nostri ospedali. Il tutto in via preventiva".

Quanto alle cure non Covid, Cirio ricorda che quella di mettere in coda alcuni interventi è stata "una scelta obbligata", ma che il Piemonte garantisce su tutto il territorio "i cosiddetti interventi tempo dipendenti, come l'infarto e tutti gli interventi oncologici che non possono essere ritardati".

redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium