/ Sanità

Che tempo fa

Cerca nel web

Sanità | 01 aprile 2021, 15:17

Nursind attacca il Dirmei: "Non c'era bisogno di chiedere di mantenere alto lo standard sotto Pasqua, lo facciamo da un anno"

Il sindacato infermieristico sottolinea: "Siamo allo stremo, mai mollato un attimo da 13 mesi". Anche i medici di Anaao Assomed respingono ogni tipo di addebito

infermieri in terapia intensiva

Nursind attacca il Dirmei: "Non c'era bisogno di chiedere di mantenere alto lo standard sotto Pasqua, lo facciamo da un anno"

Il sindacato infermieristico Nursind risponde con toni decisi al Dirmei e alla lettera inviata a tutte le Asl: "Credevamo di averne viste tutte, ma quanto inviato ieri dal Dirmei alle Direzioni Generali ha dell'incredibile", attacca Giuseppe Summa di Nursind Torino. "Nella comunicazione si chiede alla Direzioni di mantenere lo stesso standard clinico e assistenziale durante le festività pasquali, come se non ci si rendesse conto che il personale ormai stremato lo sta facendo da un anno  a questa parte".

"Non c'era bisogno certo di una comunicazione da parte del Dirmei per specificarlo. Fra l'altro la riteniamo poco rispettosa non solo nei confronti degli operatori sanitari, ma anche delle stesse Direzioni. Tranquillizziamo il Dirmei che a pasqua e pasquetta il personale sarà nelle  corsie. L'ennesima brutta figura di chi dovrebbe gestire questa emergenza in Piemonte", ha concluso Summa.

Anche il sindacato dei medici Anaao Assomed è molto duro: "Rispediamo al mittente l'offensiva Circolare del DIRMEI con cui si richiede alle Aziende di garantire le turnazioni del personale medico, in relazione alle necessità delle condizioni dei pazienti, anche in periodo delle Festività Pasquali. La Circolare richiede di limitare le ferie, in pratica. Come se i medici, e tutto il personale ospedaliero, non avessero dato prova a sufficienza del loro spirito di servizio, della loro abnegazione, ma fossero al contrario pronti per le gite fuori porta".

"Ricordiamo che in Sanità, i ponti, le lunghe festività di Pasqua, Natale, Carnevale, etc., non esistono. Le attività di reparto e di Pronto Soccorso proseguono sempre, giorno e notte. Sarebbe forse il caso di verificare che nessuno dei vertici del DIRMEI, Unità di Crisi o Assessorato abbia intenzione di partire per qualche viaggio, per esempio di nozze".

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium