/ Sanità

Sanità | 30 agosto 2021, 14:52

No Covid, l'Asl To3 chiama a "testimoniare" medici, infermieri, presidi e anche il vescovo di Pinerolo

Al via la campagna social di incentivo alla vaccinazione contro il Coronavirus: "Il vaccino è un diritto"

persone che partecipano a campagna social

L'Asl To3 sceglie i social per spingere ancora la campagna di vaccinazione

Parte oggi, lunedì 30 agosto, la campagna #AslTo3NoCovid - Il vaccino è un diritto, iniziativa dell’Asl To3 che, raccogliendo l’invito della Regione Piemonte, alla vigilia della ripresa delle attività dopo la pausa estiva promuove la necessità della copertura vaccinale della popolazione per proteggere la salute di tutti, evitare un nuovo rallentamento dell’attività sanitaria, un altro anno di formazione a distanza nelle scuole e una ulteriore chiusura delle attività produttive.

Sui profili Facebook e Instagram dell’AslTo3, da oggi fino all’inizio dell’anno scolastico  2021/2022 nella nostra regione, fissato per lunedì 13 settembre, si avvicenderanno i messaggi video dei testimonial della campagna, tra cui spicca monsignor Derio Olivero, vescovo di Pinerolo, che ha contratto il Covid durante la prima ondata e fortunatamente è guarito, assistito dal personale dell’Ospedale Agnelli di Pinerolo. E poi medici e infermieri della prima linea contro il Covid, dei Pronto soccorso e delle Rianimazioni degli ospedali del territorio, i professionisti di specialità che sono state costrette a rallentare per la necessità di far fronte alla pandemia, alcuni sanitari che si sono ammalati anche gravemente, che hanno sconfitto la malattia e che sono tornati ad assistere i loro pazienti. E poi ancora i dirigenti scolastici delle scuole della zona, che si accingono a ripartire con un anno scolastico che si spera possa finalmente essere in presenza. 

Oltre sette persone su dieci sono "immuni"

La campagna vaccinale sul territorio della AslTo3 ha raggiunto quasi la totalità degli aderenti per la somministrazione della prima dose. Con una copertura vaccinale della popolazione complessiva AslTo3 rispettivamente al 64.3% (almeno 1 dose) e al 55% (ciclo vaccinale completato).

Nel complesso, al 64.3% dei soggetti immuni per vaccinazione effettuata si può aggiungere circa un 10% di soggetti immuni per infezione superata, per un totale pari al 74.3%.

La "spinta" su chi non ha ancora aderito

Tuttavia, poco meno del 30% del totale degli over 12 non ha ancora aderito. Fra questi ci sono coloro che sono guariti dal Covid da meno di sei mesi, oppure coloro che per motivi di salute non hanno indicazione per il vaccino. Ma ci sono anche i contrari e gli indecisi.

La campagna dell’AslTo3 si rivolge in particolare a questi ultimi, sottolineando che “Il vaccino è un diritto, il diritto alla salute - come sottolinea Franca Dall’Occo, direttore generale dell’Asl To3 - e un’opportunità concreta per uscire dalla grave crisi che abbiamo attraversato e che ancora stiamo attraversando. Ma è anche un dovere, una responsabilità nei confronti delle persone con cui entriamo in contatto, un gesto di solidarietà nei confronti dei più fragili”.

Massimiliano Sciullo

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium