/ Cultura

Cultura | 01 gennaio 2022, 18:06

Il covid penalizza ancora i Musei: nel 2021 segni di ripresa, ma oltre la metà degli ingressi rispetto al periodo pre pandemia

Biglietti staccati in aumento dal 2020, ma le restrizioni e i giorni di chiusura dovuti alla pandemia pesano sul bilancio degli accessi

turisti davanti a Palazzo Madama

Turisti davanti a Palazzo Madama

Tra restrizioni e i giorni di chiusura dovuti alla pandemia i Musei cittadini faticano ancora a riprendere il ritmo, sebbene siano riprese con grande affluenza mostre, attività, laboratori e diverse iniziative che hanno contribuito al rilancio della cultura nel 2021. 

Rispetto al 2019 non c'è però storia, sono quasi la metà degli ingressi tra le principali realtà museali torinesi come la Fondazione Torino Musei, Veneria Reale, Gam, Mao, Palazzo Madama, Mauto e Museo del Cinema.  

In totale sommando i biglietti staccati nelle strutture, nel 2020 si arriva a circa 1 milione e 347 mila, mentre nel 2019, prima della pandemia, furono oltre 3 milioni e 798 mila

Musei Reali 

Nel 2021 il numero totale di ingressi è stato di oltre 200 mila. Nel 2020 erano stati 141.943 in 194 giorni di apertura, mentre nel 2019, in epoca pre covid, si erano raggiunte le 600 mila persone. 

 

Museo Egizio 

Sono stati quasi 400 mila i visitatori del Museo Egizio nel 2021, in 274 giorni di apertura. Nel 2020 si erano registrati 241.139 visitatori, in 185 giorni di apertura. Nulla di paragonabile ai tempi precovid, quando nel 2019 si chiuse l'anno con oltre 850 mila visitatori. 

I mesi in cui l’Egizio ha registrato più visitatori sono stati agosto, con 53.433 visitatori, ottobre con 58.271 visitatori, malgrado la capienza nei musei sia tornata al 100 per cento a metà mese, e novembre  con 60.473 persone.

Per quanto riguarda le festività natalizie, tra il 26 e il 31 dicembre hanno visitato l’Egizio 16.315 persone.  

 

Fondazione Torino Musei 

Nonostante i mesi di chiusura (fino al 2 febbraio e poi dall'1 marzo al 27 aprile) gli orari ridotti e le capienze contingentate per gran parte dell’anno, alla GAM, MAO e Palazzo Madama sono stati oltre 240 mila gli ingressi su un totale di 221 giorni di apertura - oltre 100 giorni in meno rispetto a un anno “normale”. La percentuale di crescita rispetto al 2020 si attesta a più del 20%. I visitatori registrati nel corso delle aperture del 2020 sono stati 196.438, con soli 136 giorni di apertura al MAO, 137 giorni alla GAM e 148 giorni a Palazzo Madama. Nel 2019 in tutto erano stati 613 mila gli ingressi. 

Reggia di Venaria

Il complesso della Venaria Reale (Reggia, Giardini e Castello della Mandria), con le mostre ed eventi organizzati durante il corso dell’anno, ha registrato nel 2021 oltre visitatori in 237 giorni totali di apertura causa limitazioni per emergenza sanitaria, mentre nel 2020 erano stati 160 mila con 177 giorni di apertura.

L’andamento positivo rispetto allo scorso anno è confermato dal ponte delle festività natalizie: dal 26 dicembre ad oggi sono state totalizzate 5.922 presenze, anche grazie alle aperture serali di questo periodo.

Anche in questo caso sono però lontani i tempi del 2019, quando si registrarono 840mila visitatori in un anno. 

Museo del Cinema 

Sono stati oltre 237 mila i visitatori del Museo Nazionale del Cinema di Torino alla Mole Antonelliana, in aumento rispetto al 2020, con +45%, ma ancora sempre lontani dai 675mila dell'epoca pre covid. Il Cinema Massimo, la multisala del museo, ha avuto 36.000 spettatori, festival esclusi, in linea con i risultati del 2020. 

Mauto 

Il Museo dell'Automobile chiude l’anno con un totale di oltre 100 mila visitatori, oltre 100 mila ingressi in meno rispetto al 2019, quando furono 220 mila, ma in aumento di quasi 50 mila visitatori in confronto al 2020. 

Agosto si attesta come il mese con maggior numero di ingressi al Mauto dall'inizio della pandemia, con circa 20.000 visitatori, pari a quelli del 2019. Il secondo mese migliore dell’anno 2021 è stato novembre. 

 

Chiara Gallo

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium