/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | 26 settembre 2020, 20:00

Omicidio-suicidio a Venaria: spara alla compagna e poi si uccide [VIDEO]

Autore del gesto un uomo costretto sulla sedia a rotelle: la coppia con due figli si stava separando. Indagano i carabinieri

Omicidio-suicidio a Venaria: spara alla compagna e poi si uccide [VIDEO]

Prima ha ucciso la compagna di 41 anni a colpi di pistola per strada, quindi è tornato a casa, in via Druento 150 a Venaria, e si è tolto la vita con un colpo alla tempia esploso dalla stessa arma.

L'episodio è avvenuto poco prima delle 19 e, come ricostruito dai carabinieri, sarebbe legato alla separazione in atto della coppia, che ha due figli da qualche giorno a casa dei nonni materni, dove si era trasferita anche la donna.

L'arma utilizzata per l'omicidio-suicidio era detenuta illegalmente.

Protagonisti di questa triste vicenda Antonino La Targia, 46 anni, vittima Maria Masi, che avrebbe compiuto 42 anni tra una settimana. La donna è stata uccisa davanti al parcheggio di casa.

Si è scoperto che l’uomo ha preannunciato, alcune ore prima, in modo velato, il gesto su Facebook. Dal sopralluogo effettuato dai carabinieri del nucleo investigativo di Torino e dai colleghi di Venaria è emerso che la donna è stata colpita da almeno 6 colpi, esplosi tutti nel tronco, mentre in macchina sono stati trovati 9 bossoli.

 

La pistola utilizzata per l'omicidio, una 9x21 IMI, modello Jericho, è stata rinvenuta dai carabinieri all'omicida-suicida ancora con un colpo in canna. I militari dell'Arma hanno trovato, in un cassetto di casa dell'uomo, anche una ventina di proiettili inesplosi.

Marco Panzarella

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium